Come cercare di stringere l’acqua con la mano

 Like catching water with a fist.

Da sempre la vita continua
incurante delle strettoie
che spesso riescono a rallentarla
e nemmeno degli ampi spazi
che consentono ai suoi infiniti semi d’espandersi 
per realizzare ognuno il proprio potenziale. 

Che ottusa è l’idea di poterla possedere
poiché essa non può essere contenuta
come i fiumi segue il suo corso
come l’aria trova il suo spazio
come la luce brevemente si riflette
nel ricettacolo dei nostri corpi.

La vera gioia di ogni esistenza
non è possedere le cose o le persone
ma di celebrare la vita che sboccia
poiché essa è silente essenza del tutto
quella interiore coscienza senza tempo
che siamo nati e rinati per scoprire.

 

Since always life goes on
heedless of bottlenecks
that often do slow it down
and of even the large spaces
that allow its infinite seeds to expand
to achieve each one their own potential.
 
How dull is the idea to own it
since it can not be contained
as like rivers takes its course
like air it can find its space
like light briefly reflects itself
in the receptacle of our bodies.
 
The real joy of each existence
Isn’t to own things or people
but to celebrate the life that blossoms
for it’s silent essence of the all
that timeless inner consciousness
we are born and reborn to discover.

Leave a comment